Home » Articoli » Cake Pops- piccoli trucchi ed accorgimenti-

Cake Pops- piccoli trucchi ed accorgimenti-

I cake pops, di cui ci ha già parlato mammantonella, sono una delle ultime piccole e deliziose creazioni nate nell’ambito del cake design.

Assolutamente adorabili e scenografici sono fantastici per dare quel tocco in più ad un buffet di dolci imbandito per una festa.

Ma non lasciatevi ingannare dalle loro dimensioni ridotte…la loro realizzazione può comportare svariati ostacoli che potrebbero facilmente scoraggiarvi.

Per questo voglio riportarvi qui di seguito alcuni piccoli trucchi e regole di base per rendervi il lavoro più semplice.

Partiamo dall’attrezzatura: per la copertura dei cake pops procuratevi i candy melts, ce ne sono di svariate marche anche se in Italia al momento si trovano solo quelli della Wilton, questi piccoli confettini sia bianchi che colorati sono studiati appositamente per essere sciolti e usati come copertura e renderanno questa fase della lavorazione decisamente più agevole. Procuratevi anche i bastoncini per lecca lecca appositi nella misura che meglio si adatta alle vostre esigenze. Ma la cosa fondamentale è avere un supporto sulquale poter inserire i pops ad asciugare facendo in modo che stiano in piedi, potete usare un mattoncino di spugna da fiorista o di polistirolo ricoperti con della stagnola; usando il bastoncino da lecca lecca forate il mattoncino lasciando la giusta distanza tra un foro e l’altro.

CandyMeltsstand

 

Come abbiamo detto, i cake pops sono dei “lecca lecca” (lollipops) fatti con dei bocconcini di torta coperti e decorati. Si comincia quindi con la preparazione dell’impasto del pop. La cosa fantastica dei cake pop è che risultano utilissimi per riciclare gli avanzi di torta o di cupcake. Prendete questi avanzi (o della torta fatta appositamente) e sminuzzatela con l’aiuto di un mixer fino a ridurre il tutto in briciole fini. Va bene qualsiasi tipo di torta asciutta e senza farciture. A questo punto serve un ingrediente che faccia da “collante” per agglomerare l’impasto, si può usare del semplice burro, del buttercream frosting, della glassa o anche della marmellata. Io preferisco usare il buttercream frosting perchè da quel tocco di golosità in più al gusto del pop. Impastate le briciole di torta con l’ingrediente collante fino ad ottenere un impasto ben compatto e date la forma al vostro pop. Consiglio per i primi tentativi di partire con una semplice pallina, una volta data la forma, aiutandovi col bastoncino del lecca lecca praticate un foro nella pallina. Finita quest’operazione mettete le palline nel freezer e lasciatele riposare per qualche ora, ancora meglio per una notte.

Questo passaggio è  fondamentale per la lavorazione successiva dei cake pops che dovranno essere congelati (quindi duri e freddi) al momento di applicarvi la copertura.

Per preparare la copertura bisogna fondere i candy melts o a bagno maria o nel microonde, ma anche questi hanno bisogno di un piccolo accorgimento per venire al meglio ed essere fluidi al punto giusto. Ci va aggiunto dello strutto, quello che nelle ricette americane viene chiamato shortening o Crisco, solitamente la proporzione è di un cucchiaino per mezza busta di candy melts.

crisco

Mentre fondete i candy melts per la copertura, sciogliete anche un pò di cioccolato che vi servirà per “assicurare” i bastoncini al cake pop.

choco

Tirate fuori dal freezer i cake pops, intingete la punta del bastoncino nel cioccolato ed inseritelo nel forellino che avevate fatto in precedenza, spingete con delicatezza il bastoncino nella pallina per qualche millimetro, facendo attenzione a non esagerare e spaccare il pop. Man mano inserite i pops nel supporto a mattoncino e rimetteterli per qualche min in frigo.

bastoncino

Ora intingeteli uno alla volta nei candy melts fusi con dei delicati movimenti circolari, rimetteteli sul supporto e nuovamente nel frigo a raffreddarsi.

coating

Il freddo è fondamentale per i pops, se si scaldano la cosa più probabile che accada è che si stacchino dal bastoncino o che scivolino al fondo.

Aspettate che la copertura si sia completamete indurita prima di darvi all’opera con le decorazioni per le quali potrete utilizzare dei candy melts maggiormente diluiti, della ghiaccia, del cioccolato fuso, dei pennarelli edibili ed ovviamente qualsiasi genere di caramellina, confettino o sprinkles.

Un piccolo tocco che renderà i vostri pops ancora più graziosi è l’applicazione di un fiocchetto fatto con del nastro in raso, oppure, come se fossero dei veri lollipops potreste confezionarli uno ad uno in delle piccole bustine di chellophane chiuse con un nastrino colorato.

Check Also

Isomalto: questo sconosciuto

L’isomalto è una sostanza a molti sconosciuta e fino a qualche mese fa anche per ...

One comment

  1. grazie mille!!!! provero' finalmente a farli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *